Incontri al vertice tra Eritrea, Etiopia, Kenya e Sud Sudan

INCONTRI AL VERTICE TRA ERITREA, ETIOPIA, KENYA E SUD SUDAN

Asmara, incontro al vertice tra il presidente eritreo Isaias Afwerki, il premier etiopico Abiy Ahmed e il presidente del Kenya Uhuru Kenyatta

Incontri al vertice tra i leader di Eritrea, Etiopia e Kenya si sono svolti nelle passate ore ad Asmara. Mentre a Juba sono appena terminati quelli tra Eritrea, Etiopia e Sud Sudan.

Ieri ad Asmara erano arrivati il presidente kenyano Uhuru Kenyatta e il premier Abiy Ahmed per discutere comuni questioni regionali.

Secondo quanto riferito da Fana, emittente statale etiopica, i colloqui sono stati sia bilaterali sia trilaterali. Eritrea ed Etiopia hanno avuto al centro dei discorsi la formalizzazione degli accordi commerciali ed economici e l’avvio delle necessarie infrastrutture.

La visita del presidente Kenyatta in Eritrea ricambia quella dello scorso dicembre del presidente Isaias a Nairobi. In quell’occasione si erano poste le basi per intese in ambito commerciale ed economico, chiudendo l’incontro con la programmazione di un secondo appuntamento ad Asmara.

I colloqui tra il premier Abiy e il presidente Isaias, secondo quanto dichiarato a Fana dall’ambasciatore d’Etiopia in Eritrea, Redwan Hussein, si sono svolte su diversi piani. Commercio transfrontaliero, uso dei porti, dogane, immigrazione e trasporto sono stati alcuni dei temi affrontati.

Questioni previste dall’accordo di pace firmato lo scorso luglio e che ora sono analizzate concretamente durante gli incontri.

Oltre a commerci e trasporti si è parlato anche di possibili partnership su salute e istruzione.

Ad un giorno di distanza da tali colloqui, il presidente eritreo Isaias e il premier etiopico Abiy si sono recati in Sud Sudan per un vertice tripartito con il presidente Salva Kiir.

Juba, arrivo del presidente Isaias Afwerki (Eritrea), del premier Abiy Ahmed, (Etiopia) ricevuti dal presidente Salva Kiir

Al centro la pace nella regione, i legami economici e lo sviluppo delle infrastrutture.

Secondo quanto scritto in un tweet dal ministro dell’informazione eritreo Yemane Ghebremeskel, questa visita si inserisce in un contesto per consolidare la coesione economica e politica nella regione.

L’Accordo di Pace tra Eritrea ed Etiopia, infatti, non ha solo messo fine alla lunghissima contesa tra i due Paesi ma ha anche riattivato accordi e politiche positive con i paesi dell’intera regione.

Una pace che potrà aiutare sviluppo economico e stabilità in tutto il Corno d’Africa.

Al termine degli incontri, prima di ripartire da Juba, l’account twitter del Primo Ministro etiopico ha diramato il comunicato stampa congiunto.

Un documento che conferma l’intento e la volontà dei tre paesi, Etiopia, Eritrea e Sud Sudan di lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi nella regione, sia da un punto di vista economico, sai politico e sociale.  

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*