Notizie dal Corno d’Africa, il lavoro per la stabilità continua

Pubblicato da


Addis-Abeba, il presidente del Kenya Uhuru-Kenyatta (al-centro), con il premier etiopico Abiy-Ahmed e il presidente somalo Mohamed Abdullahi Farmajo

Notizie dal Corno d’Africa, il lavoro per la stabilità dell’area continua.

Mentre ad Addis Abeba c’erano incontri al vertice tra Kenya e Somalia,  in Eritrea Asmara riceveva la visita di una delgazione Usa.

L’account ufficiale twitter del premier etiopico Abiy Ahmed, riferisce degli incontri ufficiali di stamattina, mercoledì 6 marzo. Ad Addis Abeba, grazie alla sua mediazione si sono incontrati il presidente del Kenya Uhuru Kenyatta e il presidente somalo Mohamed Abdullahi Farmajo. Al centro dei colloqui le tensioni alla base dei contrasti e l’avvio di un processo di collaborazione.

Kenya e Somalia hanno in corso, infatti, una disputa sull’ampia area di confine nelle acque dell’Oceano Indiano.

Nella giornata precedente il premier Abiy aveva già avuto un colloquio con il presidente Farmajo.  In agenda il rapporto tra Somalia e Kenya, per il raggiungimento della stabilità nella regione.

Nell’incontro a tre i sorrisi sembrano  una buona premessa per il raggiungimento di una soluzione.

Quasi nelle stesse ore ad Asmara era presente una delegazione americana.

Asmara, il Ministro dell’Informazione (al centro) con la delgazione americana e l’Ambasciatrice

La notizia in questo caso è l’arrivo in sé. La precedente delegazione Usa era stata in Eritrea nel 2005, prima del grande freddo tra i due paesi.

A capo dell’attuale delegazione Karen Bass, presidente della sottocommissione affari esteri della Camera, con due giovani rappresentanti del Congresso originari del Corno d’Africa, Ilhan Omar,(Minnesota) somala e Joe Negues (Colorado) di origine eritrea.

Sono stati ricevuti, come twitta il Ministro dell’Informazione Yemane Ghebremeskel, dal Ministro degli Esteri Osman Saleh, dal Presidential Adviser Yemane Ghebreab e dal responsabile economico PFDJ, Hagos Ghebrewiet.

Nel suo profilo twitter Ihlan Omar ha scritto di essere stata felice durante il suo viaggio nel Corno d’Africa di vedere situazioni di pace e prosperità. E di far parte della prima delegazione americana in Eritrea dopo circa 10 anni.

“Era importante che il primo viaggio della nostra delegazione fosse proprio nel Corno d’Africa. Questo per i grandi cambiamenti che la regione sta affrontando dopo l’accordo di pace tra Etiopia ed Eritrea”. Così si legge nel comunicato diramato al termine del viaggio dall’ufficio di Karen Bass.

Oltre ad aver incontrato in Etiopia il premier Abiy, la delegazione americana in Eritrea ha avuto incontri con ministri e funzionari per affrontare le riforme e le aperture necessarie dopo il raggiungimento della pace.

Anche nelle dichiarazioni di Joe Negues e Ilhan Omar ci sono note positive riguardo agli incontri. Sia per il disgelo e le molte trasformazioni in corso, sia perché tali condizioni sono la premessa per il raggiungimento di più ampi diritti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*